ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Karachi: già riaperto l'aeroporto, ma il timore dei talebani resta

Lettura in corso:

Karachi: già riaperto l'aeroporto, ma il timore dei talebani resta

Dimensioni di testo Aa Aa

Riaperto l’aeroporto di Karachi dopo l’attacco. L’operazione, una delle più imponenti mai compiuta dai talebani pakistani, ha riportato l’attenzione sulla penetrazione degli integralisti islamici in questa città di 16 milioni di abitanti anche se alcuni viaggiatori, forse per esorcizzare la paura, mostrano enorme fiducia nelle forze armate. “Quale paura? I soldati sono pronti a sacrificare le loro vite per noi, ma è triste che questo accada in un paese musulmano”, dice un viaggiatore.

Non tutti però condividono questa fiducia: “Certo che ho paura, e questo dà un immagine terribile della città. Ne soffriamo tutti”.

In un paese con il 96% di musulmani, a soffrire della violenza talebana non sono solo le minoranze come quella cristiana, ma anche gli stessi musulmani visto il tentativo talebano di creare un califfato, passando anche dall’isolamento del Paese. L’operazione contro l’aeroporto è fallita da un punto di vista logistico. A detta degli osservatori però, da un punto di vista mediatico, è stata un successo per i talebani.