ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ucraina: il piano di Porosheko, decentramento e amnistia nell'est


Ucraina

Ucraina: il piano di Porosheko, decentramento e amnistia nell'est

Normalizzazione delle relazioni con Mosca e fine della crisi nell’est. L’Ucraina di Petro Poroshenko segue la linea del pragmatismo del neo presidente.

Il suo piano punta alla ricucitura delle lacerazioni tra centro e periferia offrendo il decentramento amministrativo e l’amnistia su larga scala.

“Spero che il presidente ce la faccia. Ha promesso che la sua priorità sarà quella di affrontare le tensioni di Donetsk e Luhansk – dice  Dmitry, un abitante di Luhansk – Sarà difficile per lui. Speriamo che prenda decisioni giuste”.

“Il presidente Poroshenko ha la capacità di fermare tutto – sostiene Dolga, lavoratrice di Luhansk – Deve proseguire il dialogo con gli abitanti delle regioni orientali e ascoltare le loro richieste. Ma, francamente, penso che sia troppo tardi, troppe persone sono morte negli scontri. Non sono sicura che si possano risolvere le contraddizioni attuali”.

L’economia ucraina quest’anno potrebbe arretrare del 5%, molto dipenderà dall’evoluzione degli eventi nel sud-est. Il ritorno alla stabilità implica la fine della guerra nel Donbass, operazione difficile senza l’appoggio di Mosca.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Libia: bomba colpisce abitazione Haftar, il generale rimasto illeso