ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Appello per coppia sequestrata in Afghanistan dal 2012

Lettura in corso:

Appello per coppia sequestrata in Afghanistan dal 2012

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il rilascio del sergente Berghdahl, i familiari di altri due ostaggi chiedono che altrettanti sforzi vengano profusi per la loro liberazione.

I parenti della statunitense Caitlan Coleman e del marito canadese Joshua Boyle, rapiti nel 2012 mentre visitavano l’Afghanistan, hanno diffuso un video inviato dai sequestratori.

All’epoca del rapimento la donna era incinta.

“Andiamo avanti – dichiara sua madre – sperando che qualcuno da qualche parte li liberi e li faccia tornare a casa, o almeno ci dia informazioni.”

Il Dipartimento di Stato americano fa sapere di non poter fornire dettagli sul caso, mentre precisa di aver trattato su Bowe Bergdahl perché era un soldato in mano nemica, indipendentemente dalle circostanze della sua cattura.

In cambio, l’amministrazione Obama ha accettato di scarcerare 5 Taliban di alto profilo detenuti a Guantanamo e questo ha suscitato polemiche.
Inoltre alcuni commilitoni di Berghdahl hanno ipotizzato che avesse disertato.

In questo clima, la città natale del sergente, nell’Idaho, ha annullato i festeggiamenti per il suo ritorno.