ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile 2014: il Belgio, vera sorpresa del Mondiale?

Lettura in corso:

Brasile 2014: il Belgio, vera sorpresa del Mondiale?

Dimensioni di testo Aa Aa

La nazionale che pero’ piu’ di tutte si merita il titolo di possibile sorpresa è sicuramente il Belgio. I Diavoli Rossi tornano ai Mondiali dopo 12 anni e lo fanno con grandi ambizioni.

Il ct Marc Wilmots ha a sua disposizione forse la miglior formazione della storia belga, con tanti talenti e giocatori di peso. Dal portierone Courtois, a Eden Hazard, da Fellaini a Kompany, solo per citarne alcuni. L’unico rimpianto del tecnico belga è l’attaccante dell’Aston Villa Benteke, che non ci sarà in Brasile per un infortunio al tendine d’Achille.

Otto vittorie, due pareggi e nessuna sconfitta, diciotto gol segnati e cinque subiti. Questi gli strepitosi numeri nelle qualificazioni Mondiali del Belgio, che potrebbe ripetersi anche nella fase a gironi. Non è infatti troppo impegnativo il Gruppo H, con Algeria, Russia e Corea del Sud. Il debutto di Hazard e compagni è fissato per il 17 giugno, contro i nordafricani.