ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Anniversario Tiananmen: in Cina decine di arresti, bloccato Google

Lettura in corso:

Anniversario Tiananmen: in Cina decine di arresti, bloccato Google

Dimensioni di testo Aa Aa

Google oscurato in Cina alla vigilia del 25mo anniversario di Tiananmen, mentre la polizia procede con decine di arresti preventivi.

Almeno 66 risultano detenute, circa 40 sono in carcere o ai domiciliari, le altre sono in attesa di una incriminazione o risultano scomparse.

A Pechino 800mila membri del partito Comunista affiancano i centomila poliziotti attivi nella metropoli.

“In Cina ci sono fuori legge, ma non esistono i cosiddetti dissidenti – sostiene il portavoce del ministro degli Esteri, Hong Lei – e i servizi di sicurezza del governo applicano solo la legge”.

Nella notte tra il 3 e 4 giugno del 1989 si consumò una delle pagine più drammatiche della storia della Cina.

Il partito unico lo definisce un moto controrivoluzionario e rifiuta di fornire il numero delle vittime e i loro nomi. Compito portato avanti dal gruppo spontaneo delle “madri di piazza Tiananmen” che hanno dato un nome e un cognome a oltre 200 dispersi. Una stima della Croce Rossa di Pechino parla di almeno 2.600 vittime.