ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: scontri a Lugansk

Lettura in corso:

Ucraina: scontri a Lugansk

Dimensioni di testo Aa Aa

Centinaia di separatisti armati hanno attaccato una base delle guardie di frontiera nell’est dell’Ucraina ma sono stati respinti, anche in seguito all’intervento dei caccia di Kiev. Almeno 5 ribelli sono stati uccisi, vi sarebbero feriti su entrambi i fronti.

Le guardie di frontiera, fedeli a Kiev, ma dispiegate in una regione separatista e al confine con la Russia, si trovano in una posizione delicata, come sottolinea il Presidente ucraino ad interim Oleksander Turchinov:
“Si trovano sul territorio temporaneamente controllato dai terroristi. Le guardie di frontiera stanno difendendo i confini del Paese nelle condizioni più difficili.”

Anche in altre località della regione sono in corso combattimenti. I ribelli affermano che il palazzo sede del ‘governo’ separatista è stato colpito, anche con bombe a grappolo. Mosca denuncia, al consiglio Nato-Russia, che vi sono “attività militari senza precedenti al confine” occidentale.