ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tappa europea per la popstar di "Royals"

Lettura in corso:

Tappa europea per la popstar di "Royals"

Dimensioni di testo Aa Aa

Rivelazione mondiale del 2013, con la hit “Royals”, la teenager neozelandese Lorde è venuta a prendersi anche in Europa la sua dose di folle adoranti.

Dopo aver fatto tappa a Berlino e Lisbona, sarà la volta di Londra il 5 e 6 giugno, prima del ritrono agli antipodi, per una serie di date in Australia.

Appena 17 anni, ma sette milioni di copie vendute col singolo che l’ha lanciata, Lorde mostra un carattere già ben definito.

“Essere un modello – dice – è un peso enorme da portare. Sono così giovane che è inevitabile finisca per rovinare qualcosa, al punto che nessuno più mi immaginerà come modello e questo mi fa stare male. Detto ciò, è fantastico sapere che ci sono ragazzine che si ispirano a me per quello che sto facendo, anch’io avevo dei modelli quando ero piccola”.

Ella Yelich-O’Connor all’anagrafe, nata a Takapuna, nel distretto di Auckland, la giovanissima cantautrice ha sempre preso le distanze dalle icone sexy-pop come Lady Gaga o Miley Cyrus, sostenendo tra l’altro che il femminismo è una componente fondamentale della sua vita.

Anche se afferma di non scrivere musica apertamente femminista. “Penso che l’unica cosa che lega insieme tutto quello che faccio e tutto ciò in cui credo è la forza. Sai, ho sempre voglia di apparire forte. Sul palco mi metto vestiti e questo rossetto scuro. Penso che forse abbia a che fare proprio con questo, una forza interiore”.

Comparsata anche in Italia, ai “Musica awards” dal Foro Italico, per la nuova incona del dark, più nel look che nella musica. Un pop elettronico di facile ascolto, dai testi per lo più legati ai mali dell’adolescenza. Coi quali ha già fatto incetta di premi e promette di invadere ancora le classifiche di mezzo mondo.