ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India: protesta contro stupri, dispersa con gli idranti

Lettura in corso:

India: protesta contro stupri, dispersa con gli idranti

Dimensioni di testo Aa Aa

Una manifestazione contro la violenza sulle donne a Luknow, capitale dello Stato indiano dell’Uttar Pradesh, è stata dispersa dalla polizia che ha fatto uso di idranti.

La protesta, che fa seguito all’ultimo caso di stupro di gruppo, era stata organizzata dal partito del neo-premier indiano Narendra Modi: centinaia di militanti si erano radunate davanti alla sede del governatorato dell’Uttar Pradesh. Hanno provato a forzare le barriere, la polizia ha risposto con i cannoni ad acqua.

Il partito al governo nella regione ha accusato l’opposizione di strumentalizzare politicamente la vicenda.

Il ventisette maggio due cugine, appena adolescenti, erano state stuprate da un branco, che le aveva anche torturate e poi impiccate a un albero. Cinque persone sono poi state arrestate. Due sono poliziotti.

Le manifestanti accusavano il governo locale di lassismo, denunciando un grave deterioramento della sicurezza, sfociato anche in una serie di stupri di gruppo.