ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I veterani del D-Day: le ultime voci del giorno più lungo

Lettura in corso:

I veterani del D-Day: le ultime voci del giorno più lungo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il 6 giugno prossimo l’Europa celebra il D-Day. Dopo 70 anni, la battaglia più importante nella storia dell’Europa occidentale conta sempre meno testimoni diretti. Dei 61.000 soldati britannici che hanno preso d’assalto le spiagge della Normandia, meno di 500 sono ancora vivi.

Alcuni di loro si sono ritrovati a bordo della HMS Belfast, una delle navi che attraversarono la Manica nella più grande invasione anfibia della storia. Chi è rimasto vede incompleto il percorso verso la pace.

“Mia moglie mi ha detto, è terribile che ci sia ancora da combattere in Afghanistan, non è vero? Le ho risposto di sì – ricorda Edward Cordery, veterano della HMS Belfast – E se guardo indietro, ho trascorso cinque anni in Marina sperando di fermare tutto questo. Non è stato un grande successo, vero?”

Venerdì prossimo euronews seguirà in diretta le celebrazioni organizzate in Francia.

La cerimonia sarà l’occasione per rivedere insieme Barack Obama e Vladimir Putin. Il Presidente statunitense ha chiesto di non sedere accanto al capo del Cremlino.