ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India: bimbe violentate e uccise, arrestati tutti i 5 sospetti

Lettura in corso:

India: bimbe violentate e uccise, arrestati tutti i 5 sospetti

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’inchiesta federale è stata aperta nello Stato dell’Uttar Pradesh per lo stupro e l’uccisione delle due cuginette indiane che ha portato all’arresto di 5 persone, tra le quali due poliziotti.

La scoperta dei corpi delle due bimbe, una di 14 anni, l’altra di 12 anni, violentate e poi impiccate a un albero, ha scatenato l’indignazione in un Paese dove avviene uno stupro ogni 22 minuti.

Le due cugine appartenevano alla comunità degli ‘intoccabili’ esclusa dal tradizionale sistema delle caste.

“I colpevoli, la polizia e i politici sono dalla stessa parte – sostiene Maimoona Mulla, vice presdiente dell’Associazione Donne dell’India – Questa situazione è inaccettabile, per questo la gente è sconvolta e agitata”.

E se da New Dheli arriva il vice presidente dell’India Congress party, Raul Ghandi, per incontare le famiglie delle vittime, la sottocultura dell’indifferenza ha la voce del leader del partito di governo dell’Uttar Pradesh che dice: “i ragazzi sono ragazzi, commettono errori”.

Secondo un sondaggio del Times of India, il 25% degli indiani ha ammesso di aver commesso una violenza sessuale.