ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile: scontri tra polizia e abusivi a San Paolo

Lettura in corso:

Brasile: scontri tra polizia e abusivi a San Paolo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Brasile torna a essere teatro di disordini, quando ormai mancano meno di due settimane ai mondiali. Polizia e abusivi si sono scontrari a San Paolo, dopo che le autorità avevano ordinato lo sgombero di un terreno appartenente a una società di imprenditori edili, occupato da oltre mille persone.

Le forze dell’ordine hanno usato gas lacrimogeni per disperdere quanti hanno opposto resistenza dando anche fuoco a pneumatici e alle strutture improvvisate.

“Hanno preso mia figlia, ha 8 anni – dice una donna -. Non so dove l’abbiano portata. Ho provato a chiamare ma non so”. Alcune famiglie se ne sono andate in modo pacifico e di spontanea volontà. In molti sono stati trasferiti in alloggi temporanei.

San Paolo soffre di una grave carenza di abitazioni e in molti si trovano spesso costretti a costruire baracche illegali. “Dovrebbero esservi alternative per riuscire a sgomberare gli abusivi – dice un poiziotto -. Cerchiamo di evitare di fare del male a donne e bambini”.

È a San Paolo che il 12 giugno verrà dato il calcio di inizio della Coppa del Mondo. Un mondiale segnato da numerose proteste, e che sempre più brasiliani sembrano contestare. Il sostegno per l’evento sarebbe crollato sotto il cinquanta percento.