ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Papa Francesco al Santo Sepolcro col Patriarca di Costantinopoli

Lettura in corso:

Papa Francesco al Santo Sepolcro col Patriarca di Costantinopoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Un incontro e un abbraccio storico tra mondo cattolico e mondo ortodosso. Ma la visita di Papa Francesco a Gerusalemme crea anche divisione.

Il Santo Padre si è inginocchiato nella Chiesa del Santo Seplolcro gomito a gomito con il Patriarca di Costantinopoli Bartolomeo, infrangendo una distanza che separava le due autorità da 50 anni. Ma le forze dell’ordine a Gerusalemme hanno creato un cordone che ha impedito ai cristiani della Città Santa di avvicinarsi, scatenando proteste e malumori nella città simbolo delle divisioni tra le religioni monoteiste.

“Siamo venuti qui oggi per accogliere il Papa. È venuto a visitare la nostra città, la nostra antica città, è la nostra Gerusalemme non la loro” dice una cristiana palestinese. “E siamo venuti qui per pregare, per salutare il Papa. Ci impediscono di farlo”.

“Dobbiamo credere che, come è stata ribaltata la pietra del sepolcro, così potranno essere rimossi tutti gli ostacoli che ancora impediscono la piena comunione tra noi” ha detto il Papa al Santo Sepolcro.

Il nostro inviato Luis Carballo: “Questo è il modo in cui i cristiani di Gerusalemme accolgono Papa Francesco ma non si avvicineranno più di così al Santo Padre visto che l’esercito e la polizia israeliani hanno bloccato tutti gli accessi alla Città Vecchia e al Santo Sepolcro”.