ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: la calma tesa di Donetsk, mentre si spara a Slaviansk e si vota a Kiev

Lettura in corso:

Ucraina: la calma tesa di Donetsk, mentre si spara a Slaviansk e si vota a Kiev

Dimensioni di testo Aa Aa

A pochi chilometri da Donetsk si spara, ma nel centro-città tutto sembra tranquillo. Le notizie da Slaviansk arrivano, la tensione già c’era e dopo il referendum secessionista è anche cresciuta, e adesso si accompagna alla paura. Ma la vita continua, la sera si va al ristorante o a incontrare gli amici al bar. Un po’ meno, forse. Per le elezioni, ci si pensa due volte:

“Gli ucraini vanno facilmente nel panico, basta una piccola cosa per spaventarli. La gente era abituata a vivere in una stiuazione davvero tranquilla, e quindi si stressano quando succede qualcosa, e conn quello che succede da queste parti, nell’Ucraina orientale, pensano che subiranno l’impatto della situazione”.

“Io sono preoccupata, perché è un po’ pericoloso, ho paura ad andare a votare perché ci potrebbe esser gente che spara”.

Nonostante le difficoltà, nonostante un voto che forse qui non ci sarà, Donetsk non rinuncia a vivere. Anche se rallenta un po’:

Il corrispondente di Euronews:
“Secondo molti che abbiamo incontrato qui in questa via di bar e ristoranti nel centro di Donetsk c‘è meno gente del solito in giro, per un sabato sera. E probabilmente è dovuto alle tensioni legate alle elezioni presidenziali”.