ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I big dell'Europa hanno votato

Lettura in corso:

I big dell'Europa hanno votato

Dimensioni di testo Aa Aa

Le teste di serie numero uno dei maggiori partiti dell’emiciclo di Strasburgo hanno votato.

Il presidente uscente del parlamento europeo, il tedesco Martin Schulz, candidato alla presidenza della Commissione per i socialisti, spera in un’Europa più sociale.

Il suo principale avversario è il lussemburghese Jean-Claude Juncker, candidato per il Ppe.

Il candidato dei liberali, ex premier belga, Guy Verhofstadt, ha fatto campagna elettorale anche in Italia, Paese che adora, possiede in Toscana una tenuta dove fa del vino.

Dalla sua Grecia messa in ginocchio dalla crisi e dalle politiche d’austerità, come lui accusa, Alexis Tsipras, leader della sinistra radicale, ha votato per un’Europa che deve cambiare.

Voto ecosostenibile quello di Ska Keller, la giovane leader dei Verdi, per cui l’Europa di domani deve puntare tutto sulla green economy.

Il voto per le elezioni europee, iniziato giovedì nel Regno Unito, si è articolato in diverse giornate.
Si conclude oggi, domenica, giorno in cui vota la stragrande maggioranza dei Paesi membri.