ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Thailandia: i militari spiegano il perché dei molti arresti dopo il golpe

Lettura in corso:

Thailandia: i militari spiegano il perché dei molti arresti dopo il golpe

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima conferenza stampa della giunta militare che ha preso il potere in Thailandia.

L’esercito ha voluto spiegare i motivi degli arresti effettuati in queste ore. Fra i fermati anche molti esponenti accademici considerati pro-democrazia.

Oltre agli arresti sono stati spiccati numerosi mandati di comparizione. Non sono ancora mandati di cattura, ma chi li riceve è obbligato a presentarsi per spiegare la sua posizione.

Secondo il portavoce militare: “Se verrà dimostrato che le persone fermate non hanno nessun rapporto con i disordini, esse verranno immediatamente rilasciate”.

E fra le persone che avranno probabilmente difficoltà a spiegare la propria posizione c‘è la ex premier Yingluck Shinawatra, detenuta assieme ad altri membri della famiglia e accusata di essere alla testa di un sistema affaristico-criminale.

In Thailandia continua il coprifuoco ed è stato rispolverato il crimine di adunata sediziosa. Qualsiasi assembramento
politico di più di cinque persone è ora vietato. Da qui numerosi arresti di chi protesta contro la presa di potere dei militari.