ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spari al museo ebraico di Bruxelles: almeno 3 morti


Belgio

Spari al museo ebraico di Bruxelles: almeno 3 morti

Shock e orrore, così si esprime il Congresso ebraico mondiale parlando dell’attentato perpetrato all’interno del Museo ebraico di Bruxelles.

I morti sono tre, una quarta vittima è ricoverata in condizioni gravi.

A Bruxelles la polizia ha fermato un sospetto. Potrebbe essere la persona che ha aperto il fuoco all’interno delo spazio espositivo, vicino al quale si trova anche una sinagoga:

“La persona in questione è uscita da una macchina che era posteggiata in doppia fila – dice la ministra dell’interno belga Joëlle Milquet – è entrata nel museo, dove si trovavano parecchi turisti stranieri, e ha cominciato a sparare all’impazzata. Poi l’individuo è uscito dal museo e si è dileguato. Le conseguenze di quest’azione sono molto serie, perché ci sono tre morti, due donne e un uomo. Un’altra persone è in condizioni critiche in ospedale”.

La responsabile dell’interno è stata fra le prime a parlare della matrice antisemita dell’attentato, perpetrato nella ‘capitale europea’, alla vigilia delle elezioni europee.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Presidenziali ucraine. Nell'est minacce contro chi vuole votare