ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Europee, il populista olandese Wilders ammette la sconfitta "inattesa"

Lettura in corso:

Europee, il populista olandese Wilders ammette la sconfitta "inattesa"

Dimensioni di testo Aa Aa

Forse vittima della sua stessa campagna contro l’Unione europea, il populista olandese Geert Wilders, ha subito una pesante sconfitta alle elezioni europee nei Paesi Bassi. Il leader del Partito della Libertà ha parlato apertamente di “risultato deludente”, attribuendo la colpa alla bassa affluenza, più forte tra l’elettorato euroscettico.

“Amici, vi ringrazio molto per questo applauso, ha dichiarato Wilders. Quello che vi voglio dire è che abbiamo combattuto tutti insieme come dei leoni. Certo onestamente gli exit poll sono deludenti. Ma non dobbiamo lasciarci abbattare per questo, dobbiamo aspettare i risultati. Dovremmo riuscire ad ottenere dai 3 ai 5 posti al Parlamento europeo.”

In attesa dei dati ufficiali di domenica, il partito di Wilders è quarto, con il 12,2%, dietro a cristiano democratici, centro-sinistra e liberali.

Il cinquantenne leader populista noto alle cronache per le sue crociate anti-Islam e anti-immigrati, ha stabilito l’anno scorso un’alleanza con il Front National di Marine Le Pen, con l’obiettivo di costituire un gruppo autonomo (euroscettico) al Parlamento europeo.