ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Entra in vigore il coprifuoco notturno in Thailandia dopo il colpo di stato

Lettura in corso:

Entra in vigore il coprifuoco notturno in Thailandia dopo il colpo di stato

Dimensioni di testo Aa Aa

In Thailandia entra in vigore il coprifuoco notturno dopo il colpo di stato militare. Le strade di Bangkok – così come quelle di altre città – si sono fatte deserte L’esercito ha preso pieni poteri. Ha imposto il divieto di raduni politici con più di cinque persone, sospeso quasi per intero la costituzione, così come la programmazione televisiva.

Tra i primi a reagire agli eventi, gli Stati Uniti: “Stiamo rivedendo il nostri impegni nei confronti della Thailandia – spiega la portavoce dle DIpartimento di Stato Jen Psaki -. Abbiamo preso le misure preliminari necessarie alla sospensione dell’impegno militare e dell’assistenza mentre si analizza la situazione sul terreno. Si tratta della procedura. Al momento, dunque, è in atto un’analisi completa di quanto sta avvenendo”.

Dopo la legge marziale imposta martedì, i militari avevano incontrato i leader politici, per poi dichiarare, ieri, il colpo di stato con lo scopo ufficiale di restaurare l’ordine e attuare riforme. L’ultimo di una lunga serie: più di dieci dalla fine della monarchia assoluta nel 1932.

La lotta per il potere in Thailandia dura ormai dal 2006. I violenti disordini iniziati alla fine dello scorso anno – che hanno visto la recente rimozione per via giudiziaria della premier Yingluck Shinawatra – tornano ora a fare oscillare la tigre asiatica, portandola ancora una volta dalla democrazia al potere militare.