ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni europee 2014, exit poll: in Italia Pd primo partito davanti M5S, sopra la soglia Lega, Tsipras e Ncd. In Europa avanzano gli euroscettici

Lettura in corso:

Elezioni europee 2014, exit poll: in Italia Pd primo partito davanti M5S, sopra la soglia Lega, Tsipras e Ncd. In Europa avanzano gli euroscettici

Dimensioni di testo Aa Aa

Elezioni europee 2014, exit poll: in Italia Pd primo partito davanti M5S, sopra la soglia Lega, Tsipras e Ncd. In Europa avanzano gli euroscettici

L’onda euroscettica ha scosso Bruxelles. Il successo del Fronte Nazionale in Francia, dell’Ukip nel Regno Unito, di Syriza in Grecia è il simbolo di una protesta destinata a modificare gli equilibri finora conosciuti all’interno del Parlamento europeo. Una fisionomia che sarà chiara una volta concluso lo spoglio del voto italiano per delinerare l’impatto che avranno, in termini di seggi, il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle.

European parliament elections

Il fronte euroscettico resta frammentato: ci sono i conservatori britannici, gli indipendentisti dello Ukip di Nigel Farage, il Fronte Nazionale di Marine le Pen, il Movimento 5 Stelle, la sinistra antiausterità di Tsipras. Per la prima volta si profila la possibilità di un’intesa politica non legata ai gruppi parlamentari europei, l’adesione ai quali, da alcune formazioni come ad esempio il M5S, non è ancora chiara.

Nel confrontarsi con questa avanzata in ordine sparso i gruppi tradizionali hanno reagito mettendo le mani avanti. Il Partito Popolare europeo avrebbe la maggioranza relativa e il suo candidato Jean Claude Juncker si è detto pronto a “rivestire la carica di Presidente della Commissione europea”. Schulz, candidato socialista, gli ha comunque teso la mano in vista di una investitura che non è affatto scontata visto che la decisione spetta, in primo luogo, ai capi di Stato del Consiglio europeo.