ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Miniera di Soma, otto arresti c'è anche l'amministratore delegato

Lettura in corso:

Miniera di Soma, otto arresti c'è anche l'amministratore delegato

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è anche Can Gurkan, amministratore delegato e figlio del proprietario dell’impianto, fra i tre arrestati lunedì nell’ambito delle indagini sull’esplosione della miniera di carbone di Soma, in Turchia, della scorsa settimana.

Le manette sono scattate per 8 persone in totale, finora, per la tragedia nella quale hanno perso la vita 301 lavoratori. Tra gli arrestati il direttore operativo della miniera, Akin Celik, i capoturno Yasin Kurnaz e Hilmi Kazik e due ingegneri, Yalcin Erdogan e Ertan Ersoy. In tutto sono state fermate, per essere interrogate, 25 persone. Per alcuni l’accusa è di omicidio.

L’offensiva dei magistrati arriva mentre nel Paese rimane
forte la collera verso la società e verso il governo Erdogan, accusati di non aver garantito norme di sicurezza adeguate, per aumentare i profitti. Un anno fa Gurkan si era vantato di aver ridotto da
130 a 24 dollari il costo di una tonnellata di carbone dopo la privatizzazione della miniera.