ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sicurezza ai massimi livelli in Kenya dopo gli attentati

Lettura in corso:

Sicurezza ai massimi livelli in Kenya dopo gli attentati

Dimensioni di testo Aa Aa

Il duplice attentato di Nairobi allontana i turisti dal Kenya e rischia di mettere in ginocchio uno dei principali settori dell’economia nazionale.

Almeno dieci persone sono morte e più di settanta sono rimaste ferite in due esplosioni avvenute nella capitale, il più grave attentato dallo scorso anno.

Centinaia di turisti sono già stati rimpatriati e la situazione rischia di compromettere un settore che impiega il dodici percento della forza lavoro e che negli ultimi anni ha subito un pesante calo.

Ora l’attenzione è tutta sulla sicurezza, come emerge anche dalle parole del presidente del Kenya Uhuru Kenyatta: “Invito tutti i cittadini a prestare molta attenzione e a segnalare ogni movimento potenzialmente sospetto – ha detto -. Questa è una battaglia che dobbiamo combattere insieme, dobbiamo lavorare insieme”.

Dietro l’agguato potrebbero esservi i militanti di al-Shabab – legati ad al Qaida – che negli ultimi anni hanno condotto diversi attacchi in rappresaglia per il coinvolgimento militare del Kenya in Somalia.

La polizia ha inasprito i controlli sui cittadini e profughi somali, provocando rabbia nella comunità somala.