ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Soma incognita sul numero degli operai intrappolati in miniera

Lettura in corso:

A Soma incognita sul numero degli operai intrappolati in miniera

Dimensioni di testo Aa Aa

A Soma svaniscono le speranze di trovare sopravvissuti, e resta l’incognita di quanti operai fossero al lavoro al momento dell’esplosione nella miniera di carbone.

I morti accertati del peggiore disastro minerario della storia della Turchia sono ormai quasi trecento, mentre gli operai intrappolati sarebbero almeno cento:

“Molti nostri amici sono rimasti intossicati dal fumo – dice un soccorritore -. Non possiamo entrare in certi punti prima che il fumo sia sparito, per questo continuiamo ad aspettare”.

Mentre le squadre di soccorso continuano a lavorare, i parenti aspettano notizie. “Aspetto mio fratello – dice una donna -. Non abbiamo sue notizie da più di 30 ore. È umano questo? Lo aspettiamo da ore. Avrebbero già dovuto portarlo fuori, vivo o morto”.

A Soma – una cittadina di circa centomila abitanti che vive dell’industria carbonifera – i funerali di alcune delle vittime si sono già svolti tra il dolore e soprattutto la rabbia dei famigliari, cui si aggiunge la protesta scoppiata nel Paese.

In tanti accusano il governo di negligenza, e il crescente ricorso ai subappalti nel settore.