ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vietnam: si estendono le violenze anti-cinesi

Lettura in corso:

Vietnam: si estendono le violenze anti-cinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Si estendono al centro del Paese le violenze scoppiate nel sud del Vietnam contro edfici cinesi o ritenuti tali.

Pechino accusa il governo di Hanoi di connivenza con gli autori degli attacchi, nei quali almeno un cittadino cinese è morto e circa dieci risultano dispersi.
Un centinaio i feriti. Molti cinesi sarebbero scappati nella vicina Cambogia.

Il fenomeno preoccupa anche Giappone, Corea del Sud e Taiwan, che hanno visto alcuni loro enti o aziende attaccati, per errore o per una generalizzata ondata di violenza.

Le proteste sono state scatenate dalla decisione di Pechino di inviare una piattaforma per la ricerca petrolifera in una zona contesa nel Mar della Cina Meridionale.

L’area, che comprende le isole Paracelso, è considerata ricca di petrolio, oltre a rappresentare un’importante via marittima internazionale. Il Vietnam chiede che la piattaforma sia ritirata e ha accusato navi cinesi di aver intenzionalmente speronato due pattugliatori nella regione.