ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kiev, omaggio alle vittime dell'imboscata

Lettura in corso:

Kiev, omaggio alle vittime dell'imboscata

Dimensioni di testo Aa Aa

Il peggiore attacco subito dalle truppe dell’esercito ucraino, un’imboscata che ha lasciato il segno. Le immagini forti, rese pubbliche dal Ministero della Difesa ucraino, mostrano la ritirata dei feriti dal campo di battaglia.

L’obiettivo dell’assalto, un gruppo di soldati vicino alla città di Kramatorsk, nella regione di Donetsk. Gli aggressori almeno trenta ribelli filo-russi, equipaggiati con lanciagranate e armi automatiche. Hanno agito martedí e lasciato sul campo sette morti e otto feriti tra i militari di Kiev. Un morto e quattro feriti tra i separatisti.

Le regioni di Luhansk e Donetsk proprio lunedí scorso avevano dichiarato la propria indipendenza. I ribelli da circa un mese cercano di controllare le città, occupando edifici governativi.

A Kiev durante la prima sessione in Parlamento, il portavoce Roman Koshulynsky, ha chiesto un minuto di silenzio per le vittime dell’assalto.