ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gas, Mosca chiede a Kiev il pagamento anticipato delle forniture

Lettura in corso:

Gas, Mosca chiede a Kiev il pagamento anticipato delle forniture

Dimensioni di testo Aa Aa

Importo: 1,2 miliardi di euro. Oggetto: forniture di gas del mese prossimo. Nota: pagamento entro il 2 giugno. Firmato “Mosca”.

È questa la fattura che l’Ucraina si è vista recapitare questa martedì e che segna un nuovo passo nell’escalation commerciale tra i due Paesi.

Dopo le minacce il colosso statale russo Gazprom è passato all’azione, chiedendo all’omologa ucraina Naftogas il pagamento anticipato.

Ma Kiev non ci sta e, pur essendo ancora dipendente dal combistibile russo, contesta il prezzo di 485 dollari per mille metri cubici.

Un prezzo troppo alto e motivato politicamente, dicono, considerato che durante la svolta filo-russa dell’ex presidente Yanukovich (la stessa che ha dato origine alle proteste di piazza) era sceso a 268,50 dollari.

I due colossi ora potrebbero finire in tribunale, ma, prima di ogni negoziato, Mosca chiede il pagamento dei debiti pregressi.