ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Cina accantonato il progetto dell'inceneritore dopo le proteste

Lettura in corso:

In Cina accantonato il progetto dell'inceneritore dopo le proteste

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità della città di Hangzhou, nella Cina orientale, hanno deciso di accantonare il progetto di un grande inceneritore se non vi sarà l’approvazione della popolazione locale. La decisione fa seguito alle proteste cui hanno partecipato migliaia di persone. Nell’ultima, gli scontri tra manifestanti e polizia hanno provocato decine di feriti.

La corte penale di Tripoli ha di nuovo rinviato il processo a una quarantina di dignitari dell’ex regime di Muammar Gheddafi a causa dell’assenza dell’avvocato di Saif al-Islam, figlio dell’ex dittatore libico. Gli imputati devono rispondere per il ruolo avuto nella repressione della rivolta che mise fine al regime di Gheddafi, ucciso nell’ottobre del 2011.

L’ayatollah Ali Khamenei ha definito “stupida e idiota” la volontà degli occidentali di limitare il programma missilistico dell’Iran, uno dei punti più delicati del controverso programma nucleare iraniano. La guida suprema della Rivoluzione islamica ha fatto appello ai guardiani della Rivoluzione a produrre missili in massa.