ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Judo: Baku Grand Slam, Munkhbat senza rivali

Lettura in corso:

Judo: Baku Grand Slam, Munkhbat senza rivali

Dimensioni di testo Aa Aa

Al via il programma del secondo Grand Slam stagionale di judo, a Baku, capitale dell’Azerbaijan.

Nella categoria femminile di peso -48 kg, l’Italia era rappresentata da Valentina Moscatt, quinta.

L’oro è andato alla mongola Munkhbat, campionessa mondiale, che in finale ha sconfitto la belga, naturalizzata israeliana, Rosseneu.

Quest’ultima, dopo aver subito uno yuko, si è vista costretta a chiedere la fine dell’incontro. La mongola torna così alla vittoria, che le mancava dal titolo iridato di Rio de Janeiro.

L’incontro conclusivo tra le donne – 52 kg ha visto una sfida tra connazionali, le francesi Annabelle Euranie e Priscilla Gneto.

La prima, maggiormente esperta, ha avuto la meglio grazie ai 4 shido raccolti dall’antagonista, tornando così al successo dopo l’African Open di Casablanca, che la vide trionfare 4 mesi orsono.

Ed ancora, oro britannico tra gli uomini -66 kg, dove Colin Oates ha inflitto un waza-ari ed uno yuko al russo Kamal Khan-Magomedov.

Bronzo europeo ad Istanbul 2011, il britannico ha dunque ottenuto la vittoria più importante in carriera.

Presente in questa categoria anche l’italiano Elio Verde, sconfitto ai quarti di finale.

Infine, nella categoria uomini -60 kg, finale tutta azera, con Orkhan Safarov che ha sconfitto il connazionale Vugar Shirinli: anche in tal caso, quest’ultimo è stato costretto a battere la mano a terra per porre fine alle ostilità.