ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin in Crimea per il Giorno della Vittoria, Casa Bianca "aggrava tensioni"

Lettura in corso:

Putin in Crimea per il Giorno della Vittoria, Casa Bianca "aggrava tensioni"

Dimensioni di testo Aa Aa

Dalla Piazza Rossa di Mosca al porto di Sebastopoli, Vladimir Putin usa il Giorno della Vittoria sui nazisti per celebrare l’annessione della Crimea, scatenando la reazione di Kiev e dell’Occidente.

Di fronte a 150.000 persone che hanno assistito alla parata di di più di mille militari, 70 aerei ed elicotteri e una decina di navi, nella sua prima visita nella penisola dall’annessione proclamata il 21 marzo, Putin ha detto che la Crimea e la Russia insieme sono “ancora più forti”.

Per la Casa Bianca, la visita del presidente russo in Crimea non farà altro che “esacerbare le tensioni”.

“L’impresa eroica della generazione che ha sconfitto il nazismo sarà per sempre un esempio di coraggio e di volontà incrollabili. Un esempio di sacrificio disinteressato per la nazione – ha detto Putin durante il suo discorso – Voi veterani siete i nostri fari ed avete contribuito, con il vostro esempio, a fare in modo che la Crimea e Sebastopoli tornassero alla madrepatria”.

Una visita inappropriata secondo il segretario generale della Nato e “non autorizzata” ha aggiunto il ministro degli Esteri ucraino, mentre il presidente russo infimmava i sentimenti patriottici parlando del 2014 come l’anno in cui la Crimea ha deciso di stare con la Russia.