ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arrestato Claudio Scajola. Avrebbe favorito latitante

Lettura in corso:

Arrestato Claudio Scajola. Avrebbe favorito latitante

Dimensioni di testo Aa Aa

La Dia, la direzione investigativa antimafia di Reggio Calabria, ha arrestato l’ex ministro Claudio Scajola in un albergo della Capitale.

Gravissime le accuse, non solo aver cercato di favorire la fuga dell’ex parlamentare Amedeo Matacena, ma anche aver usato i contatti dell’ex ministro di Forza Italia per permettere l’evasione di ingenti quantità di denaro attraverso la creazione di società fantasma riconducibili a Matacena e alla moglie.

Spiega un investigatore: “Scajola avrebbe cercato di favorire l’arrivo del Matacena in Libano, dove avrebbe potuto ricevere asilo politico, grazie ai molti contatti dell’ex ministro”.

Matacena si è rifugiato negli Emirati dopo essere fuggito dall’Italia. Arrestato e poi rilasciato a Dubai, avrebbe cercato di arrivare a Beirut con l’aiuto di Scajola, dove l’uomo sarebbe stato al sicuro dall’arresto per la condanna a 5 anni subita per concorso esterno in associazione mafiosa.