ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeria: il mondo contro Boko Haram, ma proseguono i sequestri

Lettura in corso:

Nigeria: il mondo contro Boko Haram, ma proseguono i sequestri

Dimensioni di testo Aa Aa

Ormai Boko Haram, l’organizzazione di integralisti islamici attiva in Nigeria, prosegue per rastrellamenti.

Altre otto ragazzine sono state sequestrate nel loro villaggio. 270 liceali erano state prese a scuola il 14 aprile scorso, 53 sono riuscite a scappare ma 233 sono ancora nelle mani dei rapitori.

Un’infamia che ha provocato proteste e indignazione in tutto il mondo. Il premier britannico Cameron dice: “Questo non è un problema nigeriano È un problema globale. Ci sono integralisti in tutto il mondo contrari all’educazione, al progresso e all’uguaglianza. Dobbiamo combatterli. Andarli a prendere ovunque si trovino”.

Persino ambasciatori di buona volontà come l’attrice Angelina Jolie sono d’accordo nel condannare il gesto, ma anche nel mettere gli integralisti nella condizione di non nuocere: “Se il mondo non reagirà, questi la faranno franca e sarà un orribile precedente. Credo sia molto importante reagire subito, riportare queste ragazzini a casa e fare tutto il possibile affinché queste persone siano assicurate alla giustizia”.

Boko Haram ha promesso di vendere queste ragazze come schiave, mentre Abuja ha annunciato una ricompensa di 300.000 dollari per chi aiuterà gli inquirenti.

Alberto de Filippis