ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi Ucraina-Russia, l'Europa ottiene il sostegno del Giappone

Lettura in corso:

Crisi Ucraina-Russia, l'Europa ottiene il sostegno del Giappone

Dimensioni di testo Aa Aa

Unione europea e Giappone hanno rivolto un appello alla distensione nella crisi tra Ucraina e Russia, chiedendo a Mosca di non interferire nelle elezioni presidenziali ucraine a fine maggio. Al termine del vertice tra Giappone e Unione europea a Bruxelles, il presidente del Consiglio europeo Van Rompuy ha paventato nuove sanzioni: “Ulteriori interventi della Russia per destabilizzare l’Ucraina porteranno a conseguenze nelle relazioni economiche. Siamo pronti a prendere decisioni se necessario”

La crisi ha dominato il vertice con il premier giapponese Shinzo Abe: l’Europa è pronta ad organizzare nuovi negoziati a Ginevra tra Ucraina, Russia e Stati Uniti.

A livello diplomatico, il ruolo del Giappone puo’ essere strategico, spiega Shada Islam del think thank Friends of Europe: “E’ molto importante avere il Giappone dalla propria parte, perché in questo momento, i paesi del G7 devono essere uniti e il Giappone è l’unico paese che ha dispute territoriali con la Russia per quanto riguarda territori a Nord. E’ importante averli dalla nostra parte”.

Da parte sua il Giappone ha insistito per accellelare i negoziati su un accordo di libero scambio con l’Europa, Tokyo vuole l’eliminazione delle barriere doganali sulle importazioni delle sue macchine, questione che si scontra con gli interessi dell’industria automobilistica europea. Grazie a questo accordo, Europa e Giappone rappresenterebbero un terzo dell’economia mondiale.