ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Thailandia: premier dimezzato. Destituita la Shinawatra, ma governo in carica sino a elezioni

Lettura in corso:

Thailandia: premier dimezzato. Destituita la Shinawatra, ma governo in carica sino a elezioni

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corte Costituzionale thailandese ha destituito la premier Yingluck Shinawatra per abuso di potere. Secondo i giudici ha violato la legge ordinando, tre anni fa, il trasferimento dell’allora capo della sicurezza nazionale per permettere la promozione di un generale della polizia, suo parente.

La decisione dei giudici arriva dopo che dallo scorso novembre l’opposizione, sostenuta da un forte movimento di piazza, chiedeva le dimissioni di Yingluck, accusata di essere manovrata dal fratello, l’ex premier Thaksin Shinawatra, fuggito all’estero per non scontare una condanna per abuso di potere. Nel corso delle proteste circa una ventina di persone sono morte, mentre centinaia erano rimaste ferite.

La Corte Costituzionale ha anche rimosso dall’incarico nove ministri, perché implicati nel trasferimento illecito. Tra questi vi sono il ministro degli Esteri e il vice premier.

La Shinawatra si era difesa affermando di non aver voluto favorire suo cognato, ma di averlo promosso per la sua competenza nel settore della lotta al narcotraffico. Nuove elezioni, come richiesto dall’opposizione guidata da Suthep Thuagsuban sono previste per il 20 luglio, anche se la data non è stata ancora ufficializzata.