ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeria. Boko Haram pronto a vendere come schiave studentesse rapite

Lettura in corso:

Nigeria. Boko Haram pronto a vendere come schiave studentesse rapite

Dimensioni di testo Aa Aa

Pronte per essere vendute come schiave. La rivendicazione di Boko Haram per il rapimento di 223 liceali a metà aprile risveglia l’attenzione della comunità internazionale sulla crisi in corso in Nigeria.

Nel video diffuso dal capo dei integralisti islamici Abubakar Shekau viene ribadita la condanna dei ribelli armati dell’educazione occidentale. La colpa delle ragazze rapite sarebbe quella di essere studentesse.

La Casa Bianca ritiene che le giovani possano già essere state trasferite all’estero: “Quel che posso dire è che consideriamo l’accaduto una vergogna, una terribile tragedia” ha detto il portavoce della Casa Bianca Jay Carney. “Il Presidente è stato informato a più riprese e tutta la squadra della sicurezza nazionale continua a seguire da vicino la situazione. Il Dipartimento di Stato è in stretto contatto con il governo nigeriano per capire cosa potremmo fare per contribuire a ritrovare e liberare queste giovani”.

Ciad e Camerun potrebbero essere i Paesi di destinazione delle studentesse, tutte di età compresa tra i 12 e i 17 anni. Il Presidente della Nigeria Goodluck Jonathan ha sollecitato l’intervento della comunità internazionale mentre la società civile si mobilita a Lagos.