ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Ocse rivede al ribasso la crescita globale: "ripresa ma anche rischi"

Lettura in corso:

L'Ocse rivede al ribasso la crescita globale: "ripresa ma anche rischi"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono lontani i tempi in cui a trainare l’economia globale erano le crescite forsennate dei Paesi emergenti. Parola dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, che, nelle ultime previsioni aggiornate, affida un maggior carico di responsabilità ai Paesi sviluppati.

L’organismo di Parigi ha rivisto al ribasso l’espansione del Pil globale al 3,4% per quest’anno, prima di riaccelerare al 3,9% nel 2015.

“Viviamo ancora con l’eredità della crisi, ecco il problema”, spiega il segretario generale Angel Gurría. “Osserviamo dati in miglioramento, certo, ma i rischi al ribasso ci sono ancora, la bassa crescita c‘è ancora, i dati sulla disoccupazione molto alta senza dubbio ci sono ancora”.

Abbassate le proiezioni per Stati Uniti, Cina e, in particolare, Russia, a causa della crisi ucraina. Tra i promossi figurano invece la Gran Bretagna e la zona euro, anche se, riguardo a quest’ultima, l’Ocse non risparmia una bacchettata alla Bce, chiedendo che si combatta il rischio-deflazione e si ridia impulso ai prestiti abbassando ancora i tassi d’interesse.

La contrazione del credito è uno dei principali problemi anche dell’Italia, la cui crescita per quest’anno è stata ridotta allo 0,5% e che solo nel 2015 si vedrà un calo della disoccupazione.