ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hollywood, si allarga lo scandalo pedofilia: nuova accuse per Bryan Singer

Lettura in corso:

Hollywood, si allarga lo scandalo pedofilia: nuova accuse per Bryan Singer

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuova accusa di pedofilia per Bryan Singer, il regista di “X- Men” finito al centro di uno scandalo di abusi su minori. L’inchiesta potrebbe far emergere una rete ben più ampia che coinvolge altri personaggi della mecca del cinema. La nuova azione è stata intrapresa dall’avvocato Jeff Herman, che ha già accusato Bryan Singer di abusi sessuali sul suo cliente Michael Egan quando era un adolescente. Quest’altro minorenne, un britannico che resta anonimo, sarebbe stato adescato tramite i social media nel 2003 e gli sarebbe stato chiesto di inviare fotografie che lo ritraevano nudo.

“Con la scusa di fargli vedere cimeli di ‘Superman’, Bryan Singer e il produttore di Broadway Gary Goddard hanno poi attirato questo 17enne in camera da letto, cercando di fare del sesso con lui, ma il ragazzo si è rifiutato, si sentiva a disagio”, ha dichiarato l’avvocato Jeff Herman. ‘‘Gary Goddard è uscito dalla stanza ed è tornato con un uomo muscoloso che ha malmenato e strattonato il mio cliente, lo tratteneva mentre Bryan Singer cominciava a togliersi i vestiti “.

L’avvocato di Singer respinge tutte le accuse come “diffamatorie e false”, come un tentativo delle presunte vittime di ottenere visibilità in vista dell’uscita imminente del nuovo episodio della saga: ‘‘X-Men – Giorni di un futuro passato’‘.