ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeria, Boko Haram rivendica il rapimento delle liceali: "Ne faremo delle schiave''

Lettura in corso:

Nigeria, Boko Haram rivendica il rapimento delle liceali: "Ne faremo delle schiave''

Dimensioni di testo Aa Aa

‘‘Ho preso le vostre figlie per farne delle schiave’‘: in un video il gruppo islamista Boko Haram ha rivendicato il rapimento delle studentesse in Nigeria. A dare l’annuncio il leader Abubakar Shekau considerato un ‘‘terrorista di livello mondiale’‘ dagli Stati Uniti. Le madri sono nuovamente scese per le strade della capitale Abuja accusando di inerzia e poca trasparenza le autorità del Paese.

“Ci hanno mentito e stanno continuando a farlo,’‘ dice Martha Yarama Ndirpaya, madre di una ragazze scomparse. ‘‘Ci hanno detto che avrebbero trovato le nostre figlie ma non stanno facendo nulla.’‘

Intanto, una delle leader delle manifestazioni di piazza sarebbe stata arrestata. A dare l’ordine la first lady nigeriana, denunciano le stesse organizzatrici. Il presidente della Nigeria Goodluck Jonathan per tutta risposta ha assicurato che sarà fatto il possibile per liberare le ragazze: “Abbiamo bisogno della massima collaborazione tra i genitori di queste studentesse e le forze di sicurezza, fino a questo momento la polizia non è stata in possesso di dati chiari sull’identità delle ragazze scomparse.’‘

Per risolvere l’emergenza sicurezza nel proprio Paese, il presidente ha chieszo, inoltre, aiuto a Barack Obama. Gli integralisti hanno rapito le studentesse il 15 aprile nel nord-est della Nigeria, il nome del gruppo BokoHaram significa ‘‘l’educazione occidentale è vietata’‘: obiettivo è instaurare uno Stato islamico.