ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

MSF abbandona parzialmente la Repubblica Centrafricana

Lettura in corso:

MSF abbandona parzialmente la Repubblica Centrafricana

Dimensioni di testo Aa Aa

Medici Senza Frontiere riduce al minimo la propria presenza in Repubblica Centrafricana. La decisione dell’organizzazione umanitaria, comunicata attraverso una conferenza stampa dopo l’attacco a una struttura nella zona nordoccidentale del Paese.

Il 26 aprile a Boguila erano state uccise 22 persone. Tre facevano del personale di MSF.

“Abbiamo patito 115 attacchi in appena un anno in tutto il paese. Dobbiamo essere chiari nella nostra posizione siamo costretti a prendere misure drastiche per evitare il peggio”, ha detto il direttore della sezione olandese.

Dalla presa di potere dei ribelli Seleka, nel marzo 2013, scacciati nel gennaio di quest’anno il Paese è ostaggio di violenze settarie e vive una crisi senza precedenti con scontri fra la maggioranza musulmana e le milizie cristiane anti-balaka.