ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Slovenia è crisi di governo: la premier Bratusek si dimette

Lettura in corso:

In Slovenia è crisi di governo: la premier Bratusek si dimette

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo poco più di un anno, la premier slovena Alenka Bratusek ha rassegnato le sue dimissioni. Esponente del centro-sinistra, è stata la prima donna a ricoprire questo incarico nella storia del Paese. La crisi di governo si è aperta per una disputa tutta interna al suo partito ‘‘Slovenia positiva’‘, che al congresso ha eletto segretario il suo avversario Zoran Jankovic, sindaco di Lubiana.

‘‘La Slovenia si è rimessa sulla buona strada. Ora ci sono segnali incoraggianti di stabilizzazione economica con una crescita che si è attestata al 2,1% nel 2013”, ha detto Alenka Bratusek nel suo ultimo discorso da premier.

Gli alleati della Bratusek non vogliono proseguire l’avventura di governo con un partito guidato da Jankovic a causa dei suoi problemi con la giustizia. È il terzo governo consecutivo a cadere prima della fine del mandato. Ora si guarda alle elezioni anticipate, forse già il 22 giugno. Il Presidente della Repubblica Borut Pahor non ha intenzione di individuare un premier a cui assegnare l’incarico di formare un nuovo governo.