ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Coppa Italia: scontri a Roma prima di Fiorentina-Napoli, grave un tifoso

Lettura in corso:

Coppa Italia: scontri a Roma prima di Fiorentina-Napoli, grave un tifoso

Dimensioni di testo Aa Aa

Un tifoso in condizioni gravissime e almeno altri nove feriti. E’ il bilancio degli incidenti che hanno preceduto Fiorentina-Napoli, finale di Coppa Italia in programma allo stadio Olimpico di Roma.

L’episodio più grave è avvenuto nella zona di Tor di Quinto, dove si sono concentrati i tifosi napoletani prima del match: un sostenitore di 30 anni è stato colpito al petto da un colpo di pistola ed è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Villa San Pietro. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti il fatto potrebbe non essere legato agli scontri tra tifoserie.

Alta tensione anche nei pressi del ponte Milvio, dove alcuni ultras della Roma, mescolati agli altri tifosi, hanno lanciato bottiglie e oggetti contro le forze dell’ordine. La pista ciclabile che costeggia il Tevere sotto ponte Duca d’Aosta è stata invece teatro di uno scontro tra tifosi di Napoli e Fiorentina. A causa degli incidenti l’inizio della partita, previsto per le 21, è stato posticipato di 45 minuti.

In un clima carico di tensione per gli incidenti prima del match, il Napoli ha battuto 3-1 la Fiorentina, aggiudicandosi la Coppa Italia per la quinta volta.

Protagonista della gara Lorenzo Insigne, autore di una doppietta all’11’ e al 17’. Vargas ha accorciato le distanze per i viola al 28’. Il Napoli, rimasto in dieci nel finale per l’espulsione di Inler, ha chiuso i conti in contropiede con Mertens al 92’.