ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Samsung deve a Apple 120 milioni per brevetti violati

Lettura in corso:

Samsung deve a Apple 120 milioni per brevetti violati

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci risiamo. La guerra degli smartphone si sposta per la seconda volta dai negozi di elettronica alle aule di un tribunale. Per quel vizietto di copiare qualche particolare sotto brevetto.

Secondo una corte federale californiana, Samsung l’ha fatto due volte, intenzionalmente. Una delle quali per il sistema di sblocco a scorrimento del telefonino. Risultato: 120 milioni di dollari che lasceranno le casse della società sudcoreana per quelle di Cupertino.

Poco, in fondo, rispetto ai 2,2 miliardi richiesti dalla mela morsicata, che rivendicava diritto di primogenitura, non riconosciuta, anche su altre due invenzioni.

Cifra contenuta anche rispetto ai 930 milioni di dollari elargiti a seguito di un precedente giudizio che aveva riguardato i due titani della telefonia mobile.

Magra consolazione per gli orientali, anche Apple non è proprio immacolata e dovrà, a sua volta, versare ai rivali 158.000 dollari di danni per violazione di un brevetto.