ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

All'asta ritratto di Malala, eroina pakistana aggredita dai talebani

Lettura in corso:

All'asta ritratto di Malala, eroina pakistana aggredita dai talebani

Dimensioni di testo Aa Aa

In vendita l’immagine della 16enne attivista pachistana sopravvissuta alle pallottole dei talebani, che è stato esposto alla National Portrait Gallery di Londra.

Verrà battuto dalla casa d’aste Christie’s a New York. Questo il commento di un’esperta: “L’artista riesce a percepire dettagli incredibili dei suoi soggetti. Credo che sia una cosa che appare a chiunque guardi la sua opera. Qui una giovane e bellissima ragazza, ma anche una grande forza negli occhi e una fissità assolutamente affascinante”.

Malala aveva rischiato di morire quando un assassino talebano le aveva sparato a bruciapelo. Trasportata d’urgenza in Gran Bretagna era stata salvata dopo una lunga operazione.

Dice Malala all’autore del dipinto:
“Lei mi ha visto solo un paio di volte e ha fatto uno schizzo. Vorrei sapere come è riuscito a dipingere quest’opera semplicemente guardando uno schizzo e un paio di foto. Io non mai posato per Lei”.

Jonathan Yeo: “Ha ragione, ma gli schizzi e le foto sono stati molto importanti. Ma la cosa importante è spendere un po’ di tempo con il soggetto e avere un senso della sua personalità in modo da sapere cosa si dipinge e cosa si vuole trasmettere con quella pittura. Credo che qiando si rappresenta un personaggio pubblico, conosciuto, sia importante cercare di comprendere appieno se questa sia una persona reale o no”.

L’opera viene valutata fra i 60-80 mila dollari (43-57 mila euro). Il ricavato andrà al Malala Fund, che lotta per l’educazione delle bimbe nei Paesi in cui viene negata all’istruzione.