ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sinn fein: forze oscure dietro l'arresto di Adams

Lettura in corso:

Sinn fein: forze oscure dietro l'arresto di Adams

Dimensioni di testo Aa Aa

Nessuna interferenza politica nell’arresto di Gerry Adams. Dopo il clamoroso fermo, ieri, del leader dello Sinn Fein è questa la prima reazione del premier britannico David Cameron.

Adams è sotto interrogatorio per un presunto coinvolgimento nell’omicidio di Jean McConville, madre di famiglia sospettata dall’Ira di essere una spia degli inglesi, e per questo rapita e uccisa nel 1972.

“Prima di tutto vado volontariamente alla polizia – aveva detto Adams ieri pomeriggio, prima di entrare nel commissariato di Stormont – C‘è stata una lunga e maligna campagna contro di me. Dirò agli inquirenti che sono totalmente innocente, ed estraneo al rapimento, l’uccisione e l’occultamento del corpo di Jean McConville. Non mi preoccupo per la tempistica, mi sono offerto volontariamente di incontrare gli agenti. Ho detto che ero pronto a rispondere alle loro domande. Certo, dovrei preoccuparmi visto che siamo nel bel mezzo di una campagna elettorale, ma ho sempre lavorato alla costruzione della pace”.

Fra tre settimane ci saranno le elezioni politiche in Irlanda del nord. Secondo lo Sinn fein ci sono forze oscure che cercano di minare il processo di pace e di influenzare l’esito del voto.