ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Primo maggio violento in Turchia

Lettura in corso:

Primo maggio violento in Turchia

Dimensioni di testo Aa Aa

Malgrado il divieto a manifestare per il primo maggio, da parte del premier turco Recep Tayip Erdogan, diversi sindacati hanno sfidato la decisione dell’esecutivo a piazza Taksim, a Istanbul, simbolo delle proteste antigovernative.

Spiega il nostro corrispondente: “La tradizionale parata sindacale è stata cinta da un cordone di polizia. Le forze dell’ordine hanno permesso ai media, ma non alla gente di assistere”.

Per questo le manifestazioni sono degenerate in scontri con le forze dell’ordine che hanno disperso a colpi di cannoni ad acqua e lacrimogeni, centinaia di persone che cercavano di partecipare all’happening dei sindacati.

Imponente il dispositivo di sicurezza con oltre 40mila agenti per impedire manifestazioni su Piazza Taksim, luogo simbolo della sinistra turca e della rivolta di Gezi Park.

Già all’alba nei quartieri di Sisli e Besiktas, le forze di sicurezza hanno bloccato i dimostranti in marcia con i blindati. Alle 7 gli scontri si erano estesi a decine di punti nella città e tutti gli accessi alla piazza sono stati chiusi.

  • Turkey: Istanbul 01/05/2014

    Photo: Bora Bayraktar-euronews

  • Photo: Bora Bayraktar-euronews

  • Photo: Bora Bayraktar-euronews

  • Photo: Bora Bayraktar-euronews

  • Photo: Anadolu Agency

  • Photo: Anadolu Agency

  • Turkey: Istanbul 01/05/2014

    Photo: Anadolu Agency

  • Photo: Anadolu Agency

  • Photo: Anadolu Agency

  • Photo: Anadolu Agency

  • Photo: Anadolu Agency

  • Photo: Anadolu Agency

  • Photo: Anadolu Agency

  • Turkey:Istanbul

    Photo: Anadolu Agency

  • Photo:Anadolu Agency

  • Photo:Anadolu Agency

  • Photo:Anadolu Agency

  • Photo:Anadolu Agency

  • Photo:Anadolu Agency