ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nba: il proprietario dei Clippers sospeso a vita, per le frasi razziste

Lettura in corso:

Nba: il proprietario dei Clippers sospeso a vita, per le frasi razziste

Dimensioni di testo Aa Aa

Donald Sterling non potrà mai piu’ assistere alle partite di NBA. Adam Silver, commissioner della lega professionistica degli Stati Uniti, ha annunciato la decisione di sospendere a vita il proprietario dei Los Angeles Clippers, che dovrà anche pagare una multa da 2.5 milioni di dollari.

Sterling, lo scorso 9 aprile durante una telefonata registrata, aveva detto all’ amica Vanessa Stiviano di non portare giocatori di colore alle sue partite e di non farsi fotografare con loro, scatenando cosi’ la bufera.

Queste frasi razziste non sono state ben accolte neanche dai Clippers, che domenica prima dell’incontro dei play off con i Warriors,
si sono tolti la maglia della squadra, gettandola al centro della lunetta, in segno di protesta.