ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra paralizzata dallo sciopero della metropolitana

Lettura in corso:

Londra paralizzata dallo sciopero della metropolitana

Dimensioni di testo Aa Aa

Pesanti disagi a Londra per lo sciopero di 48 ore della metropolitana
iniziato ieri sera alle 21 ora locale, dopo il fallimento della trattativa fra sindacato di categoria e autorità locali.

I dipendenti protestano contro l’annunciato taglio di 960 posti di lavoro. Nelle stazioni della Tube gli sportelli per la vendita di biglietti
verranno infatti sostituiti con distributori automatici.

“Ho dovuto prendere un autobus al volo – racconta un giovane – perché la stazione della metro che uso di solito, Sloane Square era chiusa. C‘è molta rabbia per le strade. Tutti sugli autobus e tutti molto arrabbiati”.

“Credo – ribatte una ragazza francese che lavora a Londra – che abbiano il diritto di fare sentire la propria voce. Forse non va bene alle altre persone ma credo che questo sia l’unico modo per farsi sentire”.

Chiuse tutte le fermate, londinesi e pendolari sono costretti a utilizzare i mezzi di superficie. Ma gli oltre 260 autobus che circolano in più non sembrano essere sufficienti. Per il prossimo 5 maggio è già stata indetta una nuova astensione dal lavoro. Questa volta di 72 ore.