ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

The Corner: Ajax e Fenerbahce campioni, Mourinho riapre il campionato

Lettura in corso:

The Corner: Ajax e Fenerbahce campioni, Mourinho riapre il campionato

Dimensioni di testo Aa Aa

La festa di Ajax e Fenerbahce

Iniziamo subito con la festa in Olanda e Turchia, per i trionfi di Ajax e Fenerbahce. I Lancieri conquistano il 33esimo scudetto della loro storia, il quarto consecutivo, grazie al pareggio ottenuto ad Almelo. Vediamo insieme le immagini.

Alla squadra di De Boer basta un pareggio con l’Heracles, per assicurarsi il trionfo. I campioni in carica, che vengono dalla sconfitta in finale di Coppa, si portano in vantaggio al 12esimo, con Lasse Schone. 10 minuti dopo, tocca agli Heraclieden, che pareggiano i conti con Cziommer. Ma l’1-1 finale è sufficiente. A una sola giornata dal termine, mantenendo 4 punti sul Feyenoord, secondo in classifica, Amsterdam puo’ cosi’ festeggiare.

Trasferiamoci ora a Istanbul, dove il Fenerbahce chiude i giochi con tre giornate d’anticipo. I canarini gialli si laureano Campioni di Turchia per la 19esima volta, eguagliando cosi’ il record del Galatasaray. Alla squadra di Yanal basta un pareggio con il Rizespor per far partire la festa. Una festa agro-dolce, pero’, visto che il Fenerbahce non potrà comunque partecipare alla prossima Champions, squalificato dall’UEFA per lo scandalo dei match truccati.

Premier League

A due sole giornate dal termine, si riapre il campionato in Inghilterra.
Il Chelsea espugna Anfield, interrompendo la serie di undici successi consecutivi del Liverpool. I Reds fanno partita, ma sono i Blues ad avere la meglio, grazie ai gol di Ba e Willian. Mourinho, con questo risultato, potrebbe aver spento i sogni di Rodgers.

Si’, perchè, ad approfittare del k.o. della capolista è anche il Manchester City, che batte per 2-0 il Crystal Palace, tornando prepotentemente in lotta per il titolo.

La squadra di Pellegrini sale infatti a quota 77, a tre lunghezze dalla vetta, ma con un match da recuperare. City e Liverpool, se dovessero vincerle tutte, arriverebbero a 86, con i Citizens pero’ che potrebbero trionfare per una miglior differenza reti.

Non si gioca il titolo, ma l’Europa League e l’onore, il Manchester United. Ryan Giggs, sostituto dell’esonerato David Moyes, inizia bene la sua avventura in panchina, con un poker rifilato al Norwich. I Red Devils provano cosi’ a salvare una stagione da dimenticare.

Liga

Non sono ancora chiusi i giochi in Liga, ma quasi. Il Real Madrid resta aggrappato alla speranza-scudetto, grazie al 4-0 sull’Osasuna, ottenuto sabato al Santiago Bernabeu. E’ il 26esimo successo dei blancos, che martedi’ si giocano a Monaco il pass per la finale di Champions.

Al trionfo della squadra di Ancelotti, risponde domenica l’Atletico Madrid, con una vittoria di misura a Valencia. Ai colchoneros di Simeone, bastano ora due successi per arrivare all’ultima giornata a Barcellona, con il titolo già matematicamente in tasca.

I blaugrana vincono invece a Villareal, ma questo passa quasi in secondo piano, dopo l’episodio che vede coinvolto Dani Alves. Il brasiliano sta per battere un calcio d’angolo, quando dagli spalti viene lanciata una banana. Il difensore risponde al gesto razzista, raccogliendola, sbucciandola e mangiandone un pezzo. Vittoria per Alves, per il Barça e per il calcio.

I catalani scavalcano cosi’ il Real in classifica. Le merengues, a meno 6 dalla vetta, devono pero’ recuperare un match, la prossima settimana a Valladolid.

Greek Cup

Chiudiamo questa puntata con un’altra festa, quella del Panthinaikos, che solleva la sua 18esima Coppa di Grecia, battendo in finale il PAOK. Gli ateniesi vincono per 4-1, con tripletta di Berg, un match surriscaldato dagli ultras, che arrivano allo scontro con la polizia, prima dell’incontro, allo Stadio Olimpico della capitale.