ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aereo Malaysia Airlines, ora ricerche solo sul fondale

Lettura in corso:

Aereo Malaysia Airlines, ora ricerche solo sul fondale

Dimensioni di testo Aa Aa

Le ricerche della scatola nera entrano in una nuova fase, ora si setaccia il fondale. Dell’aereo della Malaysian Airlines precipitato nell’Oceano Indiano l’8 marzo scorso con 239 persone a bordo non c‘è ancora traccia. Le autorità australiane hanno annunciato, che l’attività di perlustrazione allargherà per coprire circa 30 mila chilometri quadrati. Il mini-sommergibile telecomandato Bluefin-21, sarà affiancato da nuovi mezzi forniti da imprese private, come ha affermato il premier australiano Tony Abbot, che ha spiegato:

“È molto improbabile, che a questo punto, riusciamo a trovare i resti del velivolo in superficie. Crediamo che dopo 52 giorni, la maggior parte del relitto sia sul fondo”.

Il velivolo scomparso sarebbe stato inghiottito dai flutti nel tratto di mare a nord ovest della città Perth, secondo le informazioni basate sui dati satellitari.