ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Naufragio del Sewol, si dimette il Premier sudcoreano

Lettura in corso:

Naufragio del Sewol, si dimette il Premier sudcoreano

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Primo ministro sudcoreano, Jung Hong-won, si è dimesso in seguito al naufragio del traghetto Sewol. ‘‘Volevo dimettermi subito, ma la gestione dell’emergenza era prioritaria”, ha detto il premier che paga la lentezza dei soccorsi e le informazioni contraddittorie fornite dopo il naufragio.

L’annuncio arriva dopo l’arresto di altri 4 membri dell’equipaggio. Sono ora detenuti tutti i 15 responsabili della navigazione che erano a bordo. Le accuse vanno dall’omicidio colposo alla violazione del diritto di soccorso marittimo.

“Sono molto dispiaciuto per i parenti delle vittime – dice il timoniere, Oh Yong-seok – perché non sono stato in grado di compiere il mio dovere di membro dell’equipaggio”.

Sul luogo del naufragio proseguono le ricerche dei corpi. 187 le vittime accertate, almeno 115 quelle che mancano all’appello. Il traghetto trasportava 476 passeggeri, di cui 325 studenti in gita. L’ultimo corpo ritrovato è quello di Choi, il ragazzo che per primo chiamò i soccorsi del 119. Anche lui ha pagato con la vita l’ordine di restare in cabina.