ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il viaggio di Obama in Oriente, dalla Corea del Sud alla Malaysia

Lettura in corso:

Il viaggio di Obama in Oriente, dalla Corea del Sud alla Malaysia

Dimensioni di testo Aa Aa

Dalla Corea del Sud alla Malaysia. Il viaggio in oriente di Barack Obama si lascia alle spalle un incontro col suo omologo di Seul, dedicato all’esame della situazione regionale, e uno spettacolare intervento davanti alle truppe statunitensi di stanza nel paese. Il capo della casa Bianca ha rinnovato la promessa di proteggere la Corea del Sud in caso di attacchi del Nord.

“La ricerca continua di armi nucleari mette la Corea del Nord su una strada che porta a un ulteriore isolamento. Non è un segno di forza. Chiunque può minacciare, spostare eserciti, o far partire un missile. Ma questo non vuol dire che sia forte. O che faccia aumentare la sicurezza, o le opportunità, o il rispetto”.

A Kuala Lumpur, capitale di un paese a maggioranza islamica, l’accoglienza per Barack Obama include anche le proteste contro gli Stati Uniti, considerati come dei nemici dell’Islam e responsabili dell’uccisione di centinaia di migliaia di musulmani.