ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Guy Verhofstadt, ex premier belga sostenitore dell'Europa federale

Lettura in corso:

Guy Verhofstadt, ex premier belga sostenitore dell'Europa federale

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel ciclismo come in politica occorre resistenza. Lo sa bene il candidato dei liberaldemocratici alla presidenza della Commissione Europea Guy Verhofstadt, amante della bicicletta, determinato a far progredire la sua idea di Europa.

Verhofstadt, classe 1953, è un veterano della scena politica del Belgio, di cui è stato più volte ministro e per nove anni capo del governo. Verhofstadt è anche un profondo conoscitore della politica europea, un sostenitore dell’Europa federale, una persona dal linguaggio diretto.

Guy Verhofstadt: “Oggi ad attirare l’attenzione dei media sono gli euroscettici, i nazionalisti, i populisti di qualsiasi tipo. Molte persone pensano che questi rappresentino quasi la maggioranza dell’opinione pubblica in Europa. Ebbene io credo sia completamente sbagliato. Credo che la maggior parte delle persone sappia molto bene che se vogliamo la crescita economica in futuro e più lavoro per i giovani occorre più Europa”.

Per Verhofstadt, il motore della crescita è il completamento dell’integrazione europea, in particolare nel settore dell’energia e nel mercato del debito con la creazione di eurobond.